Marco Sagone, Autore a La Fraschetta di Mastro GiorgioLa Fraschetta di Mastro Giorgio

La Fraschetta di Mastro Giorgio

Author Archives:

Lo Chef Marc Murphy e La Fraschetta di Mastro Giorgio

Lo Chef Marc Murphy ospite a La Fraschetta

Posted on

Con grande gioia, l’altro ieri, la Fraschetta di Mastro Giorgio ha ospitato lo chef  statunitense Marc Murphy. Con i suoi 25 anni di esperienza, Murphy è un ristoratore di successo a New York City, e partecipa regolarmente come giudice ai due programmi di punta del canale Food Network, Chopped Chopped Junior

Lo Chef Marc Murphy e La Fraschetta di Mastro Giorgio

@fraschettadimastrogiorgio @chefmarcmurphy

Aperitif Time: Cincinnato presenta Brut di Bellone

Posted on

APERITIF TIME

Venerdì 15 giugno 2018, dalle 18e30 alle 20, aperitivo con degustazione, appuntamento con la prestigiosa cantina CINCINNATO che presenterà il suo spumante Brut di Bellone. 

Degustazione offerta dalla cantina Cincinnato e dalla Fraschetta di Mastro Giorgio.

E’ gradita la prenotazione al +39065741369 o email a info@lafraschettadimastrogiorgio.com 

 

Cincinnato - Aperitivo e Degustazione Spumante Brut

carciofi romaneschi

Ode al carciofo

Posted on

Ode al carciofo (P. Neruda)

Il carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero,
ispida edificò una piccola cupola,
si mantenne all’asciutto sotto le sue squame,
vicino al lui i vegetali impazziti si arricciarono,
divennero viticci,
infiorescenze commoventi rizomi;
sotterranea dormì la carota dai baffi rossi,
la vigna inaridì i suoi rami dai quali sale il vino,
la verza si mise a provar gonne,
l’origano a profumare il mondo,
e il dolce carciofo lì nell’orto vestito da guerriero,
brunito come bomba a mano,
orgoglioso,
e un bel giorno,
a ranghi serrati,
in grandi canestri di vimini,
marciò verso il mercato a realizzare il suo sogno:
la milizia.
Nei filari mai fu così marziale come al mercato,
gli uomini in mezzo ai legumi coi bianchi spolverini erano i generali dei carciofi, file compatte,
voci di comando e la detonazione di una cassetta che cade,
ma allora arriva Maria col suo paniere,
sceglie un carciofo,
non lo teme,
lo esamina,
l’osserva contro luce come se fosse un uovo,
lo compra,
lo confonde nella sua borsa con un paio di scarpe,
con un cavolo e una bottiglia di aceto finché,
entrando in cucina,
lo tuffa nella pentola.
Così finisce in pace la carriera del vegetale armato che si chiama carciofo,
poi squama per squama spogliamo la delizia e mangiamo la pacifica pasta
del suo cuore verde.

Carciofo alla giudia

Focaccia calda della Fraschetta di Mastro Giorgio

Focaccia calda

Posted on

Focaccia calda della Fraschetta di Mastro Giorgio

Qui alla Fraschetta anche nelle cose semplici mettiamo tanto amore e… olio VIOLA!

La qualità si sente!

La Fraschetta di Mastro Giorgio Primi piatti

Primi piatti della cucina romana

Posted on

Primi piatti della cucina romana

La cucina romana tradizionale di estrazione popolare, si fonda su piatti semplici e sbrigativi ma ricchi di gusto! La cucina tipica romana si basava molto sui primi piatti, economici e semplici da preparare e con un numero limitato di ingredienti.

Uno di questi, oltre alla pasta, è il fomaggio. Facile capirne il motivo, considerando che la popolazione del Lazio era costituita essenzialmente da pastori. Stiamo parlando del famoso pecorino romano, granuloso, struttura friabile, colore giallo paglierino e con un sapore abbastanza salato ed aromatico.

 

La Fraschetta di Mastro Giorgio Primipiatti

 

Di seguito ti proponiamo l’elenco dei primi piatti di terra e di mare della cucina romana che qui alla Fraschetta di Mastro Giorgio sono motivo di soddisfazione perché riescono a donare tanti momenti di felicità!

Ti aspettiamo!

  • Spaghetti Cicoria e Pecorino
  • Paccheri all’Amatriciana di Pesce
  • Bombolotti all’Amatriciana
  • Spaghetti alla Carbonara
  • Bombolotti alla Gricia
  • Fettuccine Pachino e Ricotta
  • Ravioli di Zucca all’Aceto Balsamico di Modena D.O.P
  • Tortellacci di Ricotta e Spinaci al Pomodoro fresco
  • Primo del Giorno (vedi menu esposto in sala)

#cucinatradizionaleromana #pecorinoromano #cucinarechepassione #passioneincucina #food #foodporn #primipiatti #ricetteromane #cucinaromana #tradizionincucina #piattitipici #piattitipiciregionali #roma #rome #topdish

Spaghettone del pastificio Mancini con pomodoro del piennolo Dop e cacioricotta del cilento bio

Spaghettone del pastificio Mancini con pomodoro del piennolo Dop e cacioricotta del cilento biologico

Posted on

…Passione, studio e impegno.

Tre parole per riassumere la storia del Pastificio Mancini che spunta tra i campi di grano di San Rustico di Monte San Pietrangeli.

Gli spaghettoni Mancini sono ottenuti da un selezione di varietà di grano duro, miscelati fra loro secondo tecniche della tradizione agricola; da queste varietà di grano duro, coltivate esclusivamente nell’azienda agricola Mancini in regime di lotta integrata, si ottiene un prodotto finale di elevatissima qualità che custodisce l’integro sapore originale del grano senza intaccare tutte le sue caratteristiche organolettiche.

Gli spaghettoni Mancini sono una variante più “polposa” degli spaghetti dovuta alla forma più grossa e sostanziosa. Grazie a tali caratteristiche sono ideali per coloro che amano la cottura al dente esaltata da uno spessore più accentuato.

A questa meravigliosa pasta uniamo il Pomodorino del Piennolo DOP, un pomodoro rigorosamente non OGM, con tutta la fragranza dell’alta qualità e la sua originale dolcezza frutto di una coltivazione con pochissima acqua su terreni di origine vulcanica ed in cima a tutto aggiungiamo una bella manciata di cacioricotta del cilento biologico.

Il risultato è sorprendente!

Spaghettone del pastificio Mancini con pomodoro del piennolo Dop

 

Inserbo schiacciata pomodorino piennolo DOP

cacioricotta del cilento

Birramisù con birra artigianale del birrificio San Biagio

Tiramisù alla Birra: il Birramisù!

Posted on

Tiramisù alla Birra: il Birramisù!

Birramisù con birra artigianale del birrificio San Biagio

Hai mai pensato di assaggiare un tiramisù fatto con la birra? 

Se non hai mai sentito nominare una cosa del genere, da amante della birra e delle cose particolari, ti consigliamo di provarlo e vedere che sapore ha!

Una ricetta davvero originale che vi sorprenderà!

Il segreto per realizzarlo è quello di utilizzare una birra particolare, dal colore e dal sapore in grado di ricordare il caffè sfruttato per la ricetta classica.

Alla Fraschetta di MastroGiorgio utilizziamo una birra davvero speciale, una birra artigianale di ispirazione monastica, prodotta dal birrificio San Biagio.

Ti aspettiamo!

Prosciutto toscano tagliato a mano 18 mesi D.O.P.

Prosciutto Toscano 18 mesi D.O.P. tagliato a mano

Posted on

SE CI SONO IL PEPE E L’OSSO, IL PROSCIUTTO È TOSCANO DOP

Se ci sono il pepe e l’osso, è il prosciutto toscano Dop

Lo si riconosce dal pepe cosparso sulla parte della coscia dove spunta l’osso. La zona ha una forma concava dovuta alla lavorazione del prosciutto Toscano Dop per scoprire di più la carne e dare una salatura omogenea.
Rispetto ai prosciutti di Parma e di San Daniele, di cui condivide gran parte del ciclo di produzione, il Toscano prevede durante la lavorazione delle cosce fresche anche aglio e pepe, non solo sale.

Prosciutto toscano tagliato a mano 18 mesi D.O.P.

Alla Fraschetta lo trovi nel menù tra i nostri Salumi ed Insaccati.

Semplicemente delizioso

Porchetta artigianale e carciofini alla brace in olio EVO

La Porchetta: eletto dal New York Times uno dei 5 cibi più buoni al mondo!

Posted on

Il termine porchetta deriva dal suo maschile, ovvero porchetto. Era usanza religiosa, nella cultura degli assisi, sacrificare il maiale in età ancora “giovane”, in onore degli Dei. Successivamente però si scoprì che la carne della femmina era più magra, sana e gustosa e così vennero lavorate principalmente i suini di sesso femminile. Da qui il nome “porchetta“.

Vieni a gustare in tutta la sua autentica delizia, la specialità nostrana che il quotidiano statunitense mette  tra i cibi che non si possono non assaggiare almeno una volta nella vita.

La nostra porchetta conserva il gusto e gli odori di un tempo, è prodotta con le migliori carni suine nazionali.

Porchetta artigianale e carciofini alla brace in olio EVO

Bruschette con mortadella di bologna IGP e paccasassi

Paccasassi… quale misterioso ingrediente si aggira in cucina?

Posted on

La pianta dei Paccasassi, meglio conosciuta come finocchio marino o erba di San Pietro, cresce tra i sassi e gli scogli, scompare in inverno e ricompare in primavera ed è stata riscoperta grazie ai ragazzi di Rinci.

Da noi la puoi trovare nella preparazione caratteristica della zona del Conero, in olio E.V.O., abbinata ad una pregiata mortadella IGP di Bologna ed ad una bruschetta calda e fragrante!

Bruschette con mortadella di bologna IGP e paccasassi